Protesi di Caviglia

'

L’articolazione della caviglia può diventare molto dolente al punto che la deambulazione e la vita di una persona ne risulteranno gravemente compromesse.

L’artrosi, gli esiti di fratture, l’attività sportiva possono compromettere il tessuto osteo-cartilagineo alterando e compromettendo i movimenti di questa articolazione.

Nelle forme moderate di artrosi trova indicazione l’innesto di cellule mesenchimali prelevate dal tessuto adiposo dell’addome: questa tecnica permette di rigenerare la cartilagine articolare che ricopre le estremità ossee della tibia e dell’astragalo, migliora la funzionalità articolare ed il dolore si riduce considerevolmente.  

Anche l’artroscopia può essere molto vantaggiosa: attraverso due piccoli mini-incisioni, una per l’artroscopio e l’altra per lo shaver, si guarda l’articolazione e la si pulisce.

Quando diventa difficile camminare ed i dolori non sono più controllabili, l’impianto della protesi di cavigliarappresenta la soluzione migliore.

LA PROTESI PERMETTE DI CONSERVARE IL MOVIMENTO ARTICOLARE, RISERVANDOSI L’ARTRODESI DI CAVIGLIA  AD UN MOMENTO SUCCESSIVO.

La protesi comprende tre componenti: una componente tibiale, una astragalica e un cuscinetto mobile di polietilene. Essa permette di recuperare una deambulazione normale ed è compatibile anche con una moderata attività sportiva a basso impatto. Esistono nuovi modelli che permettono un “resurfacing” delle ossa della caviglia con ulteriore risparmio di osso ed ampie possibilità di revisione dell’impianto ove si rendesse necessaria questa opzione. 

L’intervento chirurgico viene effettuato in anestesia spinale e dura circa 90 minuti: la via chirurgica è frontale o laterale in base alla protesi scelta. Le perdite ematiche sono minime e non è necessario mai  trasfondere del sangue. Il giorno dopo si procede ad immobilizzare la caviglia con uno stivaletto di vetro-resina che verrà rimosso dopo 15 giorni. Quindi si passerà ad un tutore walker che accompagnerà il paziente nel programma di recupero completo che normalmente richiede quattro settimane.

Donna di 57 anni: artrosi severa caviglia destra trattata con protesi Hintegra