Ginocchio

'

Il ginocchio è un’articolazione estremamente importante per sollevarsi da terra, camminare o correre.  Purtroppo può andare facilmente incontro a problemi e malattie, nonché a malformazioni o degenerazioni.

Nella giovane età avvolte si possono manifestare deviazioni angolari: non di rado ci capita di vedere bambini in sovrappeso con le ginocchia che vanno all’esterno, altre volte le ginocchia vanno all’interno descrivendo delle parentesi. Il ginocchio valgo/varo  andrebbe corretto quanto prima, durante l’età adolescenziale, al fine di prevenire danni maggiori nell’età adulta. In questi casi si fa ricorso all’epifisiodesi. Nell’età adulta, invece, il trattamento del ginocchio valgo/varo richiede un intervento chirurgico un pò più impegnativo: occorre interrompere il femore o la tibia e farlo guarire secondo la direzione corretta (osteotomia).

Sempre in ambiente sportivo spesso si presentano giovani ragazze con dolore rotuleo. Talvolta è possibile rilevare difetti torsionali del femore. In questi casi la rotule tende a fuoriuscire all’esterno. I difetti di scorrimento fra la rotula ed il femore portano all’insorgenza di una displasia femororotulea che porterà alla sindrome da iperpressione rotulea esterna. Il trattamento artroscopico è sempre risolutivo.

In ambiente sportivo sono frequenti le lesioni del menisco mediale. La rottura del menisco mediale, che talvolta si associa alla lesione del legamento crociato anteriore, comporta dolore all’interno del ginocchio e cedimento articolare allorquando si cammina. Le tecniche artroscopiche permettono sempre un adeguato trattamento sia del menisco quanto del crociato. Alcune lesioni acute del menisco in acuto oggi possono essere suturate, con indubbi vantaggi rispetto alla semplice asportazione. Il secondo invece viene sempre ricostruito usando il tendine gracile e semitendinoso in un soggetto giovane, un legamento sintetico nel soggetto più grande di età. La ricostruzione del legamento crociato anteriore andrebbe sempre effettuata per prevenire una precoce degenerazione articolare. 

Con l’età il ginocchio può diventare dolorante a causa di un’artrosi. Nella gonartrosi del ginocchio la cartilagine che riveste il femore e la tibia si assottiglia e si fissura. In questi casi abbiamo a disposizione l’acido ialuronico, il PRP o l’innesto di cellule mesenchimali o cellule adipose (Lipogems, Lipocell) per ricreare un ambiente articolare favorevole alla ripresa funzionale del ginocchio. Altre volte il dolore potrà essere talmente severo da dover pensare alle tecniche di radiofrequenza per permettere al fisioterapista di poter lavorare con successo sul nostro ginocchio.

Nei casi di avanzata degenerazione articolare, l’impianto di una protesi di ginocchio permette un recupero articolare completo. Le tecniche chirurgiche e la scelta di modelli protesici molto performanti se abbinati ad un protocollo “Fast Track” ci consentono di recuperare in maniera ottimale e veloce il nostro paziente.

Trattamento: